PioltelloToday

Spaccio di droga nei campi agricoli, un arresto: picchia i carabinieri e cerca di scappare

Il giovane è stato poi portato in carcere

Repertorio

Il suo "ufficio" era localizzato nei terreni agricoli tra Rodano e Pioltello, nella Città Metropolitana di Milano. E il giro di spaccio era fiorente. Ma i carabinieri del radiomobile di Cassano d'Adda lo hanno arrestato dopo averlo bloccato e ingaggiato una colluttazione con lui, che di finire in manette non voleva affatto saperne.

Il protagonista è un giovane di 25 anni, di origine marocchina e non regolare in Italia: il gip di Milano ha emesso a suo carico una ordinanza di custodia cautelare in carcere in seguito all'indagine a suo carco, durata diverse settimane e condotta attraverso la raccolta di testimonianze e servizi di osservazione.

Il 25enne è stato bloccato la sera del 17 settembre lungo la Vecchia Rivoltana: per sfuggire all'arresto ha ingaggiato una colluttazione con i carabinieri sferrando diversi colpi ai militari, motivo per cui ora risponderà anche di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. Processato con il rito direttissimo nella mattinata del 18 settembre, il 25enne è stato infine trasferito a San Vittore.

Dalle indagini è emerso che il giovane gestiva direttamente la vendita di droga nei terreni agricoli nella periferia di Pioltello, vicino a Rodano, servendosi anche di tossicodipendenti come "vedette" che avevano il compito di segnalare l'avvicinarsi di pattuglie delle forze dell'ordine.

Non è il primo caso della zona di spaccio di droga nei campi agricoli: nella prima settimana di settembre era stata sgominata la banda di "pusher" che controllava i terreni tra Pioltello e Segrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Milano, caso di coronavirus: vademecum sulla prevenzione, la trasmissione e l'esposizione

Torna su
MilanoToday è in caricamento