PioltelloToday

Irruzione nel "fortino" occupato di Pioltello, cinque denunciati per spaccio

L'operazione dei carabinieri nella mattinata di giovedì 12 ottobre

Irruzione dei carabinieri nel "fortino" (Repertorio)

Irruzione al "fortino" di piazza Garibaldi 16, a Seggiano di Pioltello, giovedì mattina, da parte dei carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda, il cui comandante (il capitano Giuseppe Verde) era presente sul posto per coordinare l'operazione. Il risultato è di cinque marocchini denunciati e accompagnati in questura per avviare le procedure di espulsione dal Paese.

I militari hanno colpito in particolare un appartamento al quinto piano dello stabile, occupato abusivamente, sorprendendo i cinque uomini (fra i venti e i trent'anni). Questi hanno cercato d'impedire ai carabinieri l'ingresso in casa e, contemporaneamente, hanno lanciato dalla finestra un involucro poi recuperato (era finito sul tetto di un box), che conteneva 45 grammi di cocaina.

Durante il sopralluogo nell'appartamento, i tecnici dell'Enel hanno accertato l'allaccio abusivo al servizio elettrico. Dopo lo sgombero la palazzina è stata messa in sicurezza chiudendo le utenze del gas e la porta d'ingresso. I cinque marocchini saranno probabilmente espulsi dall'Italia. Per il momento sono stati comunque denunciati per l'allaccio abusivo all'elettricità e per spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento