PioltelloToday

«Non voleva lasciarlo. Non ci ho più visto, e l'ho uccisa»

La giovane dottoressa di Vimodrone, presunta assassina di Patrizia Reguzzelli, avrebbe confessato ai carabinieri l'omicidio. Una lite furiosa per lo stesso uomo, anch'eglio medico, finita in tragedia

La pagina Facebook della presunta omicida

Un'azione fulminea. Forse non premeditata. Dettata solo dalla rabbia. Un fendente profondo e violentissimo, che quasi stacca la testa a Patrizia Reguzzelli, 58 anni, casalinga milanese residente a Pioltello. 

Sarebbe crollata, dopo ore e ore di interrogatorio in caserma, Vittoria Orlandi, medico 28enne di Vimodrone molto conosciuta in paese, specializzanda in Neurochirurgia. E' lei l'indiziata numero uno dell'omicidio della 58enne, trovata riversa in un lago di sangue in via Lago Malaspina, vicino alla strada Rivoltana, a Pioltello. Potrebbe ipotizzarsi l'omicidio volontario. 

SGOZZATA DALL'AMANTE DEL MARITO

La giovane dottoressa sarebbe stata l'amante del marito della Reguzzelli, suo collega di lavoro. Un dottore affermato di 61 anni, Marzio Brigatti. Una storia che andava avanti da mesi. Ma la moglie sapeva. L'altro ieri, così, la decisione di un incontro chiarificatore. E' la Orlandi a scegliere il posto: un luogo isolato, non troppo lontano dall'abitazione della vittima. Quando esce di casa, porta con sè un coltello da cucina, con lama da 20 centimetri. 

DOPO GLI INTERROGATORI: "SONO STANCA, VOGLIO ANDARE A CASA"

Secondo quanto riferito ai carabinieri, la 28enne volte difendere "con le unghie e coi denti" la relazione con l'uomo. Ma la vittima "non cede di un millimetro". Non ha nessuna intenzione di "lasciarsi scappare il matrimonio". La discussione degenera. La Orlandi, accecata dalla rabbia, tira fuori il coltello dalla borsa. Un colpo secco, chirurgico, verrebbe con triste verosimiglianza da dire, e la Reguzzelli muore in pochi minuti. La vittima si allontana in auto. 

Questo quanto sarebbe stato raccontato ai carabinieri. Al vaglio anche la posizione del marito, che, tuttavia, parrebbe all'oscuro di tutto. 

LA TESTIMONIANZA: "L'HO COLPITA A OCCHI CHIUSI"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento