PioltelloToday

Pioltello, ecco la stazione dell'Alta Velocità

Degrado, incuria, sporcizia varia e disservizi. I lavori per l'ammodernamento delle stazioni lungo la linea AV Milano-Venezia sono fermi, compresa la stazione di Porta di Pioltello. Il reportage

Degrado, incuria, sporcizia varia e disservizi. Ecco come si presenta la stazione ferroviaria di Pioltello. Quando ci s'imbatte nel binario si viene subito assaliti da una situazione d'abbandono e d'incuria. Il tutto incorniciato dall'assenza dei servizi necessari: bagni e biglietteria. Non manca di certo la sporcizia, a mancare sono la manutenzione e la pulizia da parte degli operatori competenti.

L'unico tabellone elettronico che dovrebbe indicare gli arrivi e le partenze dei treni è posizionato all'ingresso principale, mentre i tabelloni riportanti gli orari sono presenti solo sul binario uno. Di certo non il massimo per chi sta aspettando il proprio treno.

E pensare che questo binario dovrebbe essere la stazione di Porta di Milano dell'alta velocità. Per denunciare questo stato d'abbandono, qualche giorno fa, i sindaci della zona, hanno indetto una conferenza stampa proprio all'interno della stazione. Presenti i sindaci di Pioltello, Cassano D'Adda, Pozzuolo Martesana, Melzo, Vignate e Segrate.

  La costruzione del binario ad alta velocità risale a circa cinque anni fa  


La costruzione del binario ad alta velocità risale a circa cinque anni fa. Oltre ciò, i lavori per l'ammodernamento delle stazioni, oggi poste lungo la linea ad alta velocità Milano-Venezia, sono fermi, compresa la stazione di Porta di Pioltello. Un'area che appare come abbandonata da tempo. Priva anche di quegli elementi che possono contribuire a tenere la stazione più pulita come i cestini, presenti solo in prossimità del cancello d'ingresso. I disabili, poi, non trovano di certo vita facile nella stazione. Risulta, infatti, che il binario è privo di ogni forma d'abbattimento delle barriere architettoniche.



Il sottopasso di via Monza deve essere ancora completato e così pure anche il parapetto, l'impianto illuminazione e i gradini. Uno dei grossi problemi, riscontrati soprattutto dalla popolazione, è la mancanza delle barriere anti rumore, che sarebbero dovute servire per attutire i rumori dei treni.

Infatti, proprio a pochi metri dalla stazione, ci sono delle case e delle palazzine. A tal proposito, il sindaco di Pioltello Antonio Concas, ha istituito un'ordinanza sindacale, n. 138 del 10 dicembre 2009, per far si che si abbassasse la soglia di rumore all'interno della stazione. Ordinanza che, tuttora, non è stata rispettata dalle Ferrovie dello Stato. Il sindaco, fa sapere che chiuderà un occhio sull'ordinanza se però la stazione verrà sistemata al più presto. È di poco tempo fa la notizia dello stanziamento di 3 milioni di euro per continuare i lavori nella stazione di Pioltello.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, giovane distinto si masturba in metro dietro a una donna: una testimone lo incastra

Torna su
MilanoToday è in caricamento